sono stata lungimirante a ritenerti un coglione

12 marzo – Io non so che cosa ti passa per la testa o cosa può esserti stato riferito, ma noi abbiamo stretto una intimità che avrebbe dovuto come minimo concederci la possibilità di parlarci onestamente. Se non ne sei capace, la cosa mi fa rabbia, ma se la metti sul piano di “cosa si pensa di me” dalle montagne da cui vieni, guardandomi in faccia ed è l’ unica cosa che sai dirmi, sono stata lungimirante a ritenerti un coglione, e non potrai che averne conferma, dovessi girare il mondo. Domani ti lascio le chiavi dove hai consegnato la mia roba. Fammi la cortesia di andare a vagare al largo. Coglione. E poi scusami, considerando che pensavi di condividere il resto della tua vita con me, da buffone superficiale quale sei dopo appena tre mesi di conoscenza, e visto che non ti ho fondamentalmente fatto male, sarebbe onesto, umanamente che mi dicessi, visto che parli di voci, chi parla di me e di cose che ho detto in confidenza e momenti di smarrimento, ma, certo, tu, sei quello che sei, amore di plastica, che cosa si può pretendere da una mente umile come la tua. Ribrezzo Sei la novità assoluta. Complimenti. Ma vai a cagare Idiota Forse non è chiaro che sono molto in collera con te. È inutile girarci attorno. Hai cominciato ad essere come sei in una relazione e questo mi ha spaventato e messo molto a disagio. Io sarò pure drastica ma mi sembra che tu abbia avuto serie difficoltà a comprendere il mio disagio e serissime difficoltà a mettere in atto azioni che mi portino a ricredermi, evidentemente perché non è quello che vuoi, o sei così stupido da fare tutto ciò che può solo urtarmi, o sei in collera e ti comporti da coglione. Qualunque sia il caso non mi piace e non mi piaci. Non parteciperò a questo gioco, quindi la puoi piantare. Qui non si parla di pregi o difetti ma di intollerabile stupidità. E visti i tuoi limiti te lo scrivo chiaramente, per correttezza io non verrei a casa tua a provarci con i tuoi amici, ci vuole anche un minimo di stile. Quindi smetti, ti rendi solo ridicolo, anche perché io non ho nessun problema, sei liberissimo. Ma impara le buone maniere che non hai quindici anni. Sei di tufo. Ti ho spiegato. Non sono per niente gelosa di te, non avrei avuto quel comportamento, sarei andata via. È una questione di correttezza. È stato lampante a tutti quello che facevi. Non rigirare la frittata. Cresci. Spero tu non faccia in modo che debba toglierti anche il saluto. Tra un po’ ci passerà. Cerca intanto di fare l’uomo. E vedrai che saremo tutti tranquilli. Io finché sei qua girerò al largo. Prenditi pure il mio spazio. Ne posso fare a meno. Buona vacanza. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...