desiderare e desiderarti è il regalo più esclusivo che mi fai

20 gennaio – Vado anch’io. Dormo in camera. Ci sono ancora le lenzuola in cui ci siamo arrotolati insieme. Mi farà bene. Buonanotte È un attimo che al buio e nel silenzio diventa momento, sento la tua mancanza. Vorrei sentire il tuo abbraccio e addormentarmi con te, e sento il vuoto della metà del letto dentro lo stomaco, una parte del cuore resta sospesa, senza fare rumore, in attesa, del mio raggio di sole Ti chiamo io? Adesso stai lavorando? Grazie. Sei un amore. Ho lasciato il cellulare in carica. Mi hanno incerottato anche la schiena. Oggi credo tu abbia I ragazzi. Quando vuoi chiamami. Kissss Stai migliorando! Ti voglio bene anch’io. Desiderare e desiderarti è il regalo più esclusivo che mi fai. Se fossi qui la nostra conversazione sarebbe inevitabilmente sfociata in un momento d’amore carnale pieno, oltre il corpo, dentro il cuore. Ti ho già amato come voglio amarti sempre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...