se ti piace crogiolarti nel mal d’amore sbagli indirizzo

18 dicembre – Non mi posso dilungare. Stai sereno. Non vale la pena. Appena posso ne parliamo. Sei di già troppo concentrato sul “tuo amore” meno sull’oggetto. Io non ho chiesto il tuo amore su un piatto d’argento, il fine settimana io non mi siedo neanche a tavola. Ti ho detto qualcosa che avrei dovuto solo pensare. Le ferite perdonami sono altre. Degli amori immensi che traballano ogni due minuti ne ho piene le scatole. E se ti piace stare male hai scelto la situazione giusta. Non leggere fra le righe e considera gli impegni pratici che anche io ho. La tua aumentata sensibilità ai miei atteggiamenti non esclude gli impegni che oggettivamente mi competono. Io non mi voglio buttare a capofitto, voglio conoscerti e stare con te. Se passassi il mio tempo a fremere per una telefonata, con le nostre difficoltà, non vivrei più. Per noi è necessario un amore adulto, maturo, consapevole del passato e delle ferite, ma del tutto nuovo, fresco, comprensivo. Se ti piace crogiolarti nel mal d’amore sbagli indirizzo. Appena puoi chiamami. E in ogni caso quando vuoi puoi farlo. Il massimo che può succedere è che non possa rispondere. Non aspettare la mia chiamata manco fosse una prova d’amore. Per cortesia. Dovrebbe essere chiaro che col cellulare ho un rapporto ambiguo. Rilassati e accetta le mie scuse, non immaginavo la prendessi così male, ero anche un po’ ironica. Ma devo spiegarti un po’ di cose. Arrivata. Mi pensi, ma quanto mi pensi divertiti. La nostra no, finirà bene. Mi sento molto meglio dopo averti sentito. Mi fai bene, in ogni caso. Ciao. Non disturbo più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...